Passioni & Curiosità : CASATIELLO DOLCE

venerdì 18 aprile 2014

CASATIELLO DOLCE

Il dolce della tradizione 



Anche questa è una ricetta che mi ha insegnato la mia mamma. 

Preparare i casatielli, era come un rito che si diffondeva di ora in ora nel vicinato. 

Ci si dava conforto quando c'erano ritardi nella lievitazione; mamma mi raccontava che delle amiche alcune volte avevano aspettato giorni per vederli lievitare. 

Da piccola mi divertivo quando lei sbatteva a mano l'impasto dei casatielli, e non vedevo l'ora che si arrivava al momento della decorazione dove partecipavo con grande impegno per distribuire i confettini colorati sulla glassa.

Ora ci sono i miei figli che partecipano a questa tappa ma ancora più volentieri a quella dell'assaggio.







Ingredienti:

  • Per l'impasto
500 g di farina

300 g di zucchero

5 uova

125 g di burro

½ cucchiaio abbondante di strutto

la buccia grattugiata di un limone

½ bicchiere di liquori mischiati: aroma rum e anice

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale


  • Per il panetto:


150 g di farina

1 bustina di lievito di birra

1 bicchiere di acqua tiepida


  • Per la glassa:
300 g di zucchero a velo

il succo di un limone

confettini colorati, anicini, e sfere argentate

Preparare prima un panetto con la farina e il lievito sciolto in acqua tiepida, coprirlo tenerlo al caldo per due o tre ore, fino quando si è più che raddoppiato di volume.

Quando il panetto è lievitato, preparare in una ciotola capiente la farina, lo zucchero, le uova (sempre prima sbattute da parte), lo strutto, il liquore, la buccia grattugiata di limone, la vanillina, infine aggiungere il panetto e impastare per almeno mezz’ora. L’impasto deve diventare fluido senza un grumo.

Imburrare due teglie di quelle alte per “casatielli” di circa 18 cm di diametro, versare in ognuna metà dell’impasto e mettere in un luogo riparato al caldo e ben coperti per farli lievitare.

Controllare ogni tanto il livello nelle teglie, non c’è un limite di tempo preciso, quando la quantità nelle teglie si è più che raddoppiata scaldare il forno a 180° C.

Arrivati a temperatura infornare,  dopo una mezz’ora controllare se sono già belli dorati e passare alla selezione “solo sotto” per un’altra mezz’ora; se il forno è ventilato basta scendere la temperatura a 150° C e lasciare “sotto e sopra”.

Dopo un’ora spegnere il forno e tirare fuori i casatielli.
Quando si sono raffreddati toglierli dalle teglie e coprirli con la glassa.

Quando si prepara la glassa aggiungere sempre pochissimo succo di limone alla volta altrimenti diventa troppo morbida e scivola giù, infatti deve avere una consistenza tale che ci permetta di stenderla con fatica, e quando si è spalmata sull’intera superficie aggiungere i confettini colorati.


Con questa ricetta partecipo al contest

http://kucinadikiara.blogspot.it/2014/03/il-mio-nuovo-contest-ricette-regionali.html



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Publisher Website!  Fonte: http://www.dphoneworld.net/2015/05/implementare-avviso-cookie-policy-blogger.html#ixzz3cDAb5Qr5 Follow us: @fabiannit on Twitter | dphoneworld.net on Facebook