Passioni & Curiosità

lunedì 27 febbraio 2017

CROSTATA CON MARMELLATA DI MELE COTOGNE

Crostata con marmellata fatta in casa 

Ecco una bella crostata da realizzare per i vostri cari.

Un dolce che va bene per una sana colazione o una veloce merenda.


Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione di questa ricetta, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita




























CHIACCHIERE

Dolci friabili e saporite "Chiacchiere"

Anche quest'anno come tradizione non potevo non prepararle!

Infondo le tradizioni quando si può bisogna rispettarle, no ?

Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione di questa ricetta, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita





























venerdì 24 febbraio 2017

BARRETTE CON CEREALI E MUESLI AL CIOCCOLATO

Barrette golose

Queste barrette le ho preparate per mia figlia che mi chiede sempre di comprarle, siccome preferisco preparare da me, quello che mangiano, ecco le mie barrette Homemade.

Veloci, senza cottura, gustose, non hanno niente da invidiare a quelle comprate.

Le ho assaggiate e vi posso dire: ottime!!!

Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione di questa ricetta, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita
























CREMA MOU

Crema caramello

Questa crema che ho sempre adorato, non avevo mai provato a farla.


 Dopo le richieste insistenti dei miei figli negli ultimi giorni ho deciso di cimentarmi.

Vi posso dire con sincerità, al primo assaggio sono tornata indietro nel tempo. 

Vi spiego subito il perchè:

da bambina adoravo ( e ancora oggi, ma cerco di non mangiarle) le caramelle gusto mou, e questa crema me le ricorda tantissimo.

Conclusione se non la mangiano gli altri prima di me, può darsi che la finisco tutta io!!!

Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione di questa ricetta, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita


























 

martedì 21 febbraio 2017

BROWNIES

Black & White


I brownies, sono dei dolcetti dal cuore umido, quasi fondente, tipici della cucina statunitense che vengono chiamati in questo modo per la colorazione scura.

Possono essere mangiati semplici o con l'aggiunta di zucchero a velo, come vi mostro nella foto o "versione ghiotta americana" con una pallina di gelato alla vaniglia, e passati nel microonde. Una vera tentazione!!!

Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione di questa ricetta, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita
























lunedì 20 febbraio 2017

BIGOLI ALLO SCOGLIO

Un primo piatto con tutto il sapore del mare


Un  piatto classico della cucina italiana che ci fa ricordare i sapori eccezionali del Mediterraneo

Il condimento che ho utilizzato  per questo piatto sono le cozze le vongole i gamberi e i calamari, ovviamente  possiamo aggiungere o cambiare in base a quello che troviamo di fresco nella nostra pescheria di fiducia.

Questo è un piatto tipico della tradizione Italiana, sicuramente ideato inizialmente  nelle zone di mare, e preparato ciò che il mare offriva stagionalmente, ora è diffuso ovunque.

Realizziamo insieme un piatto prelibato con un gusto che  conserva tutto il sapore e il buono del mare, esaltato da  un prezioso sughetto al pomodoro.


Ho utilizzato dei Bigoli freschi del Pastificio Maffei. Un risultato davvero ottimo!!


Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione di questa ricetta, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita




























martedì 14 febbraio 2017

TORTA CUORE AL CIOCCOLATO

Un cuore ricco di cioccolato

Festeggiare il giorno degli innamorati con una torta a forma di cuore e al sapore del Bacio Perugina


Cosa dirvi!
Felice San Valentino e ricordatevi che in fondo nella vita conta solo l'amore, non solo verso la persona amata ma verso il PROSSIMO ❤



Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione di questa ricetta, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per chi si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore, ecco l'album già ricco di foto inviate da voi

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate

Potete seguirmi su:  

pagina facebook    Passioni & Curiosità 
pagina twitter        @PassioniandC
pagina pinterest    Passioni & Curiosità
pagina instagram  passioniecuriosita


































































Ingredienti:


  • base al cioccolato:
6 uova

200 g di zucchero

1/2 tazzina di rum

200 g di cioccolato fondente

80 g burro

120 g di farina

1/2 tazzina di latte

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

1 bustina di lievito per dolci



  • crema alle nocciole

350 g di nutella

250 ml di panna da montare

120 g di nocciole tritate


  • glassa

150 g di cioccolato fondente in gocce o spezzettato

125 g di zucchero

120 ml di acqua



Preparare la torta base circa 26 cm di diametro


Iniziare a fondere a bagnomaria il cioccolato fondente e il burro

montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema bianca e spumosa e aggiungere il rum

unire il cioccolato ai tuorli montati e versare a pioggia la farina, infine diluire  un pò l'impasto con il latte.

Montare ora gli albumi a neve ferma e aggiungerli al composto con un movimento dal basso verso l'alto facendo attenzione a non smontarli. 

Quando il tutto è ben amalgamato aggiungere la vanillina e il lievito.

Preriscaldare il forno a 180°C; imburrare una teglia apribile di 26 cm di diametro, versare l'impasto e infornare per 40 minuti.

A fine cottura sfornare il dolce, lasciarlo raffreddare e toglierlo dalla teglia, sistemandolo capovolto sul vassoio.


Preparare la crema alla nocciola 

Montare la panna e intanto ammorbidire la nutella se è troppo densa. 

Versare le nocciole in una scodella, aggiungere la panna montata e la nutella, amalgamare bene con una spatola.


Montare la torta 

Tagliare la torta in tre starti,   stendere sul primo strato metà della crema alla nocciola, sovrapporre un disco e spalmare l'altra metà della crema, chiudere con il terzo disco.

Ora bisogna tagliare la torta a forma di cuore, quindi conviene disegnare la forma voluta sulla carta forno, ritagliarla e poi sovrapporla alla torta, tagliare la torta seguendo la forma realizzata.



Preparare la glassa

In un pentolino mettere l’acqua e lo zucchero,  scaldare a fiamma bassa e portare quasi a bollore, lasciare sobollire per ottenere  quasi uno sciroppo.

Aggiungere,  il cioccolato e continuare a mescolare fino a farlo sciogliere completamente. 


Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Inizialmentè sembrerà troppo liquido ma raffreddando rassoderà. 

Buon Assaggio !!!!! e felice San Valentino

lunedì 30 gennaio 2017

CHICCHE DI PATATE ALLA SORRENTINA

Chicche o gnocchetti 

Una bontà unica anche se con nomi diversi

Un piatto tipico della cucina napoletana che ho voluto provare a realizzare con le Chicche fresche del Pastificio Maffei.

Una ricetta semplice, economica,  che vi aiuterà a portare in tavola un piatto  che conquisterà i vostri ospiti grazie ai profumi mediterranei ed alla qualità della pasta fresca Maffei; Una pasta come quella fatta in casa, ma con il vantaggio di recuperare tempo, se ne abbiamo poco a disposizione, e vogliamo comunque offrire un piatto prelibato.


Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per che si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore.



Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate e seguire la mia pagina facebook Passioni & Curiosità o gli altri social su cui pubblico.


























Ingredienti per 4 persone:

500 g di Chicche fresche del Pasificio Maffei

250 g di  mozzarella (o fiordilatte perchè rilascia meno acqua)

1 spicchio di aglio

1 fetta di cipolla rocca a dadini

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

sale q.b.

1 ciuffo di basilico 

1 litro di passato di pomodoro

150 g di formaggio grattugiato




Mettere sul fuoco la pentola con abbondante acqua salata per cuocere le chicche e iniziare a preparare il sugo.

Scegliere la pentola giusta per cuocere il sugo e iniziare a far soffriggere nell'olio extra-vergine di oliva l'aglio e la cipolla,  poi aggiungere la passata di pomodoro necessaria, salare e lasciare cuocere per mezz'ora.

Prima di spegnere il sugo aggiungere il basilico fresco e coprire.

Tagliare a dadini il fiordilatte. grattugiare il parmigiano fresco.

Preparare i tegamini per cuocere le chicche in forno.

Accendere il forno a 200 ° C  perchè inizi a scaldarsi, mentre si  riempiono i tegamini.

Cuocere le Chicche di patate Maffei e una volta cotte distribuirle nei tegamini aggiungendo nell'ordine: sugo, formaggio grattugiato, Chicche, mozzarella o fiordilate,  formaggio grattugiato e di nuovo Chicche; finire con sugo e una bella spolverata di formaggio grattugiato.

Cuocere in forno per 20-25 minuti, comunque controllando che si sia fatta una bella crosticina dorata.

Buon Assaggio !!!


In collaborazione con 




giovedì 26 gennaio 2017

BACCALA' FRITTO

Il baccalà fritto senza pastella

Un fritto che accompagna tanti ricordi

Il baccalà fritto è un piatto che ricordo sin da bambina ha sempre avuto un ruolo fondamentale nei cenoni delle feste natalizie, ma non è che poi non si mangiava più finite le feste.

Infatti era abitudine di mia nonna e di mia madre dopo di lei  comprare  metà dell'intero pesce conservato sotto sale, di metterlo a bagno e di congelare la parte che non finiva durante le feste per gustarlo poi di nuovo magari nel pranzo della domenica.


Il baccalà fritto è un ottimo secondo piatto a base di pesce dal sapore inconfondibile e veramente speciale, se si ama questo pesce. 


Il baccalà non è altro che merluzzo salato e stagionato. La salagione ne consente la conservazione per lungo tempo, e per questo viene impiegata fin da tempi lontanissimi per consentire il trasporto e la consumazione del pesce in luoghi anche molto distanti da quelli d'origine.




Il baccalà la nonna lo friggeva in modo molto semplice senza utilizzare nessuna pastella, ma era di una bontà indescrivibile con quella crosticina croccante e dorata che si creava intorno; il massimo lo raggiungeva quando, appena dopo averlo fritto, si spargevano sulla superficie pochi granelli di sale.


L'interno rimane morbido e umido al punto giusto, infatti basta un leggero movimento con la forchetta che viene via a fette "si sfoglia" diceva mia nonna, e conserva tutta la bontà  e il sapore del pesce anche se fino a qualche giorno prima era un pezzo rigido e pieno di sale. Da bambina non riuscivo a credere a questo "miracolo" un cambiamento totale, impensabile per una bambina.

Anche i miei figli hanno imparato ad  apprezzare questa bontà, ed erano felicissimi  quando la nonna lo preparava per loro. Oggi, che sono ormai grandi, anche loro sanno gustare un ottimo pezzo di baccalà fritto, durante le feste ma anche  che ogni volta che se ne presenta l'occasione.

Durante le feste è d'obbligo accompagnarlo con la scarola stufata, ma si può accompagnare anche con altre verdure, quelle che più piacciono. L'importante è la qualità del pesce e un'ottima frittura.




lunedì 23 gennaio 2017

DOLCE DI SEMOLA TIPICO DEL CARNEVALE

Dolci ricordi

Appena arrivati al 17 gennaio si era il tempo giusto per preparare questa bontà dolce con la semola.


Da bambina non vedevo l'ora che arrivasse questo periodo perchè era l'unico durante l'anno in cui si preparava questo dolce.

Un dolce semplice ed economico, che ricorda i sapori di una volta. Solo latte, acqua e semola, aromatizzato con limone, vaniglia e cannella.

Io sono golosa di dolci di tutti i tipi e provenienza ma alcuni più di altri mi arrivano al cuore.

Vi racconto la procedura attraverso la quale  si arrivava all'assaggio di questa "zeppola di carnevale" come la chiamava la mia mamma

Per chi non l' ha ma fatto, questo dolce necessita di due cotture, quindi ci vogliono due step per arrivare a gustarne la bontà. Il segreto sta proprio tra i due passaggi.

La mamma  iniziava la prima fase che consisteva nel cuocere la semola con tutti gli odori e il limone intero nel pentolone sul fornello, lei girava, girava ..... girava e io chiedevo "mamma quando è pronta?", lei mi rispondeva " natuppoco" ovvero "un altro pò", e la stessa domanda era ripetuta almeno ancora un paio di volte a distanza di tempo, fino ad arrivare alla risposta più attesa "è pronta".

Io, allora, mi sedevo ed aspettavo con l'acquolina in bocca l'arrivo di quel piattino con al centro un grande limone fumante e tutto intorno una crema deliziosamente invitante.

Anche ora ho l'acquolina e qualche lacrimuccia, ma il profumo e il sapore li sento ancora precisi, come l'amore infinito per la mia mamma.

Il passo successivo era mangiare tutta quella crema e pulire il limone dalla crema che lo ricopriva. Sensazioni e sapori indimenticabili.

Ovviamente poi mamma continuava, secondo step, per completare il procedimento e infornare il dolce; dolce che anche dopo la cottura in forno e ben raffreddato era ottimo da gustare.

Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per che si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore.


Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate e seguire la mia pagina facebook Passioni & Curiosità o gli altri social su cui pubblico.











Publisher Website!  Fonte: http://www.dphoneworld.net/2015/05/implementare-avviso-cookie-policy-blogger.html#ixzz3cDAb5Qr5 Follow us: @fabiannit on Twitter | dphoneworld.net on Facebook