Passioni & Curiosità : febbraio 2016

venerdì 19 febbraio 2016

CUBOTTI CACAO E PERA

Dolci semplici da tenere in dispensa

Cacao, pere e ... simpatia!



Quando tutti vi chiedono all'improvviso qualcosa di buono... qualcosa di dolce, che ne dite di proporre  una bella fetta di torta cioccolatosa, resa ancora più gustosa e morbida dalle pere caramellate? Non penso che sia una cattiva idea!

Questi cubotti cioccolato e pere sono molto semplici da preparare, non ci sono ingredienti particolari da procurare, solo del cacao amaro e le pere.


In casa  ci sono quasi sempre delle pere e talvolta sono da utilizzare a breve perchè già mature ma nessuno ha voglia di mangiarle. 

 Quindi senza indugiare prepariamola insieme!

Vi invito a provare questa ricetta, e magari a farmi sapere cosa ne pensate; se vi fa piacere scrivermi delle modifiche che vi piacerebbe apportare o mandare una vostra interpretazione con ricetta e foto sarò felice di pubblicarla.


Visitate anche la mia pagina facebook cliccare qui per scoprirla subito, se vi fa piacere rimanere aggiornati cliccare "Mi piace"




























con questa ricetta partecipo al Giveaway di Batuffolando Ricette "Le Primavere"




mercoledì 17 febbraio 2016

CARCIOFI A SPICCHI IN PADELLA

Spicchi di sapore

Carciofi profumati con prezzemolo e conditi con olio extravergine di oliva Redoro

Una ricetta semplice, pochi gli ingredienti, ideale come contorno ma anche utile condimento di un piatto di pasta. Fondamentale è l'olio per dare un profumo e un gusto eccezionali. Io ho usato l'olio extravergine di oliva Redoro, perchè reputo che abbia una fragranza delicata e genuina, adatta per questo tipo di preparazione.


Se  decidete di realizzare questa ricetta, sappiate che bisogna munirsi anche di un altro ingrediente, molto importante, tanta, tanta  pazienza, per pulire i carciofi. Ma vi assicuro che ne vale la pena. Tutta la fatica sarà ben ripagata quando assaggerete questo delizioso manicaretto.

Vi invito a provare questa ricetta, e magari a farmi sapere cosa ne pensate; se vi fa piacere scrivermi delle modifiche che vi piacerebbe apportare o mandare una vostra interpretazione con ricetta e foto sarò felice di pubblicarla.

Visitate anche la mia pagina facebook cliccare qui per scoprirla subito, se vi fa piacere rimanere aggiornati cliccare "Mi piace"

























lunedì 15 febbraio 2016

PASSIONE ALLA CANNELLA

Profumati biscottini alla cannella


Per inondare la casa di un gradevole profumo di cannella e avere in dispensa dei frollini da sgranocchiare a colazione o a merenda, ecco una velocissima ricetta da provare subito!!!

Vi invito a provare questa ricetta, e magari a farmi sapere cosa ne pensate; se vi fa piacere scrivermi delle modifiche che vi piacerebbe apportare o mandare una vostra interpretazione con ricetta e foto sarò felice di pubblicarla.

Visita anche la mia pagina facebook clicca qui per scoprirla subito, se ti fa piacere rimanere aggiornato clicca "Mi piace"




























venerdì 12 febbraio 2016

COLLABORAZIONE REDORO

Olio Extravergine di oliva

REDORO: Amore e passione per l’Olio di Oliva dal 1895


Ho iniziato questa bellissima collaborazione con un'azienda "Redoro",  che ha una tradizione antica e una qualità evoluta, riconosciute nel Primo Olio Extravergine D'Oliva Veneto D.O.P. In Veneto la coltivazione dell'ulivo, grazie al clima favorevole delle colline e della zona del Garda, ha una tradizione che dura ormai da secoli.



Nata nel 1895 dai fondatori: RE gina ed isi DORO da cui il nome REDORO



L’Azienda di natura artigianale, conserva la passione e i segreti che vengono tramandati di padre in figlio da oltre 100 anni per creare l’olio extra vergine REDORO 100% italiano
A metà degli anni 90 è avvenuto il passaggio da una realtà produttiva locale ad una realtà nazionale ed internazionale, per portare in ogni cucina e su ogni tavola del mondo la passione, il gusto e la qualità dell’esperienza REDORO.

Nonostante il grande successo, i valori che guidano l’azienda continuano ad essere gli stessi di una volta: qualità, genuinità, e amore in ogni piccolo gesto, dalla coltivazione delle olive, alla raccolta a mano, fino alla trasformazione in olio extra vergine.

La mia mamma e prima di lei la nonna hanno sempre utilizzato nelle loro semplici ricette un ingrediente genuino eccezionale, l'olio extra vergine di oliva, che producevano da sole, con le olive che una volta raccolte portavano al frantoio per farne la  provvista fino all'anno successivo.
Io, che amo cucinare con dell'ottimo olio ma che non riesco a produrre da sola come loro, vado sempre alla ricerca di un prodotto artigianale di qualità, che mentre cucino diffonda nell'aria quel profumo che da ragazza sentivo ogni giorno all'ora di pranzo, anche se si preparava un semplice spaghetto aglio e olio. 

In questi giorni ho ricevuto a casa la confezione da 250 ml di olio extravergine di oliva Redoro. Vorrei prima di tutto evidenziare la cura della confezione, che oltre a preservare adeguatamente il prodotto, lo rende un prezioso articolo da regalo, almeno io  apprezzerei molto questo dono.

Senza indugiare troppo, spinta dalla curiosità ho subito aperto la confezione per poter sentire il profumo, la fragranza e posso assicurarvi che   quello che ho percepito chiudendo gli occhi è lo stesso che si diffonde nel frantoio in presenza dell'olio appena prodotto. 

Il passo successivo, quello che adoravo fare con la nonna è  l'assaggio sulla fetta di pane leggermente tostato nel forno e cosparso con dell'origano che ho raccolto nel mio giardino e seccato. Cosa dire una bontà che farei assaggiare a ciascuno di voi se potessi. Quelli che erano in casa hanno gradito molto!!! Hanno chiesto subito il bis.

Posso quindi consigliarvi REDORO per tutte le preparazioni che non hanno bisogno di cottura perchè dopo averlo provato di persona, confermo la bontà e la genuinità del prodotto. Ovviamente è ottimo anche per cucinare e quindi pubblicherò qualche ricetta che prevede  il suo utilizzo in cottura.














































Il pane della nonna


Sul  sito http://www.redoro.it/shop-2 i prodotti si possono visualizzare ed acquistare .

mercoledì 3 febbraio 2016

MOZZARELLA IN CARROZZA

La Mozzarella come usarla in cucina

Dorata croccante e filante

La mozzarella in carrozza è una tipica ricetta campana: un gustoso piatto fritto composto da fette di pane  ripiene di  mozzarella passate nel pane grattugiato , nell’uovo e poi fritte. 

Per realizzare la mozzarella in carrozza, sarebbe appropriato utilizzare mozzarella di bufala oppure fiordilatte, e fette di pane cotto a legna raffermo e bagnato nel latte. Perchè nel 1800 quando è nata la ricetta l'esigenza era proprio quella di utilizzare ciò che avanzava in casa.


Anche io utilizzo spesso questa ricetta nella mia cucina del riciclo, quando ho della mozzarella avanzata e non più fresca, perchè la mozzarella sappiamo che va mangiata il giorno stesso o il giorno dopo, per apprezzarne la bontà. 

Poi se capita che la mozzarella per un qualsiasi motivo perde l'acqua si asciuga e non è più gradevole da mangiare, diventa secca e dura, quella è l'occasione giusta per realizzare la mozzarella in carrozza.

Il pane che uso più spesso per comodità è quello a cassetta, morbido, non il pan carrè.

 Due sono le versioni più diffuse della mozzarella in carrozza: quella campana si prepara con mozzarella di bufala mentre quella romana con fiordilatte acciughe e prosciutto.


La mozzarella in carrozza può essere:  

  • per un antipasto sfizioso se preparata in versione finger  food, quindi fa la sua bella figura in un bel buffet;  
  • per una cena, naturalmente accompagnata da delle belle verdure grigliate o in padella;
  • per un lunch veloce, ovviamente preparata in anticipo e scaldata velocemente nel microoonde (non è male);

per gustarla al meglio, ovviamente  servirla ben calda appena fritta!




























martedì 2 febbraio 2016

MIGLIACCIO DOLCE O ZEPPOLA DI CARNEVALE

Carnevale

Per me sarà sempre La Zeppola di Carnevale

 La maggioranza chiama questo dolce "migliaccio" e aggiunge la ricotta, ma la mia mamma l'ha sempre chiamata "zeppola" e la preparava senza la ricotta, quindi rispettando la mia tradizione familiare io preferisco continuare a chiamarla così. E' un dolce morbido, genuino, fatto con ingredienti semplici e senza lievito.

Ho assaggiato la versione con la ricotta ed è comunque un dolce delizioso, ma adesso vi illustro la ricetta che mi ha lasciato la mia mamma senza ricotta,  con una piccola e ghiotta variante, l'aggiunta di gocce di cioccolato fondente.

Alla fine l'importante è la bontà del dolce,  comunque lo chiamiamo dovrà sempre essere una bella esperienza di degustazione. Per quelli che non la conoscono e non l'hanno mai assaggiata, un consiglio: provarla quanto prima!

La versione base  l' ho già pubblicata, questo è il link (cliccami), vi consiglio di provare la ricetta.  

























lunedì 1 febbraio 2016

CUORI CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Romantici frollini al cioccolato

Cuori  per San Valentino

Basta poco per organizzare una piccola sorpresa romantica per San Valentino. Biscotti di frolla aromatizzata all'arancia con piccole gocce di cioccolato. Una bella cioccolata calda o un profumatissimo caffè ed è subito pronta una colazione per coccolare la persona amata.




























Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Publisher Website!  Fonte: http://www.dphoneworld.net/2015/05/implementare-avviso-cookie-policy-blogger.html#ixzz3cDAb5Qr5 Follow us: @fabiannit on Twitter | dphoneworld.net on Facebook