Passa ai contenuti principali

LA RICETTA PIU' CLICCATA

SAVARIN E BABA' MIGNON

Un savarin che si fa ammirare e piccoli babà da assaporare Pasta babà bagnata al Rum e ricoperta con gustosa crema pasticcera
Il Savarin fa parte della pasticceria napoletana perchè è una variante del babà, il dolce che è tra i simboli della tradizione partenopea.

Il Savarin si differenzia dal babà per la sua forma circolare e il foro centrale che le pasticcerie campane come tradizione riempiono di crema pasticcera con al centro una deliziosa amarena sciroppata.
Il babà mignon invece non manca mai tra la piccola pasticceria insieme alla famosa sfogliatella liscia o riccia.
Come si fa a resistere a tanta bontà! Quando c'è qualcosa del genere in frigo è un continuo andare e venire fino alla gara per accaparrarsi l'ultimo rimasto!
Provare per credere!!!!






































PIZZA RUSTICA SBRICIOLATA

Pizza o sbriciolata

Stanca della solita pizza con la sfoglia ecco una pizza rustica che mi ha reso soddisfatta anche se non ho usato il mio solito impasto lievitato.


Per me la pizza rustica è quella che mi preparava la mamma con la pasta del pane condita con un pò di sugna e pepe, ma spesso non ho il tempo di anticipare la preparazione dell'impasto quindi devo inventarmi qualcosa di diverso.

La pasta sfoglia è un jolly sempre pronto in frigo ma questa volta volevo aggiungere un tocco particolare e quindi leggete la ricetta qui sotto per vedere se gradite questa mia ultima ricetta veloce!!! 


Il mio desiderio in questo momento sarebbe riuscire a coinvolgere te che stai leggendo nella realizzazione di questa semplice ricetta, e magari ricevere un commento o una richiesta per capire se il mio impegno e la mia passione sono trasmessi correttamente.

Per che si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore.

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate e seguire la mia pagina facebook Passioni & Curiosità o gli altri social su cui pubblico.


Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/benessere/zucca-proprieta.html































































Ingredienti per teglia circa cm 33 x cm 23:

  • lato inferiore della pizza

1 confezione di pasta sfoglia (265 g)

  • per il ripieno

160 g di prosciutto cotto a cubetti

250 g di cubetti misti salumi e formaggi (salame , prosciutto crudo, pancetta, provola, caciotta, emmental, quelli che più piacciono)

4 uova

50 g di formaggio grattugiato

125 g di mascarpone

pepe q.b.

  • lato superiore a chiusura 
125 g di farina

60 g di burro

1 pizzico di sale scarso

2 cucchiai di acqua freddissima



Se compriamo i salumi in fette spesse, dobbiamo per prima cosa tagliarli a cubetti e metterli in una ciotola, se non abbiamo tempo compriamo la confezione che contiene già i cubetti.


Togliamo il rotolo di pasta sfoglia dal frigo, qualche minuto prima, così si srotola più facilmente.


Prepariamo la chiusura, o lato superiore della pizza, mettendo in una ciotola la farina, il burro a pezzi freddo di frigo, poi un pizzico di sale  e l'acqua fredda impastiamo velocemente  con le mani  per dare una consistenza sabbiosa, lasciamo riposare i frigo mentre  prepariamo il resto.



Prendiamo la teglia della misura giusta e accendiamo il forno.



Nella ciotola dove abbiamo messo tutti i cubetti aggiungiamo le uova leggermente sbattute, e amalgamiamo,



aggiungiamo poi il mascarpone e il formaggio grattugiato insieme a una spolverata di pepe e mescoliamo bene il tutto.



Mettiamo la pasta sfoglia nella teglia direttamente con la carta forno che la contiene, la sistemiamo bene sul fondo e lungo i bordi e bucherelliamo con una forchetta.



Versiamo il contenuto della ciotola, lo distribuiamo per bene aiutandoci con la forchetta.


Chiudiamo cospargendo l'impasto sbriciolato che abbiamo già pronto.

Inforniamo a 200° C per 20 minuti e controlliamo se è il caso di continuare la cottura o è pronta. 
Ricordiamo che ogni forno è diverso. 
Comunque la pizza deve essere bella dorata.

Se è cotta a puntino la togliamo dal forno, la lasciamo raffreddare e poi la mettiamo su un vassoio facendo attenzione a non romperla.


Buon Assaggio!!!











Post popolari in questo blog

TORTA COCCO MANDORLE E CIOCCOLATO

Mega torta di compleannoUna torta particolare per una persona speciale 
Fare dolci è una mia grande passione, ne ho fatti tantissimi, soprattutto torte di compleanno classiche, con ciuffi di panna e decorazioni particolari create da me.

La TORTA, è il dolce classico da preparare in occasione di una  festa in famiglia quale può essere il compleanno, l'onomastico o un anniversario; per tradizione è sempre stata a base di soffice pan di spagna aromatizzato con una bagna.
La BAGNA, in genere, è al gusto che è  più richiesto in famiglia, o che comunque che si abbina meglio alla crema con cui si farcisce la torta, spesso si sceglie una bagna al liquore, ma se ci sono i bambini non è consigliabile.
Questa  torta di compleanno è ripiena di una golosa crema al gusto dei cioccolatini Raffaello, ed ha una bagna semplice e delicata, che consiste in uno sciroppo di acqua e zucchero aromatizzato alla vaniglia.
E' sicuramente molto apprezzata da grandi e piccini.
Se vi ha incuriosito questa ricett…

MELANZANE E ZUCCHINE IN PADELLA

Un contorno veloce saporito e soprattutto non fritto, con fresche verdure di stagione.

Ingredienti:
2 melanzane
2 zucchine
3 pomodori con la pelle in barattolo
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
aglio 
origano
sale q.b.
In una padella della grandezza adeguata tagliare a cubetti le melanzane e le zucchine, aggiungere lo spicchio d'aglio e l'olio.

Coprire e mettere su fuoco medio, lasciare cuocere e girare ogni tanto, in circa 20 minuti le verdure saranno  cotte e rosolate, su un lato aggiungere i pomodori e lasciarli cuocere pochi minuti poi mischiare il tutto, aggiungere sale e origano, fare insaporire e spegnere.

Servire caldi o freddi, l'importante e non mettere più col coperchio.

CAROTE IN PADELLA CON ALLORO

Un profumato contorno con le carote Spesso con la scusa non c'è tempo ripieghiamo su un contorno veloce come un'insalata, ma non pensiamo che anche con la fretta che ci accompagna costantemente possiamo mangiare dei gustosissimi piatti, salutari e senza impazzire vicino ai fornelli. Per cucinare queste carote, vi assicuro deliziose, basta dedicarci pochissimo tempo, quello necessario per metterle in padella e poi possiamo continuare a fare altro o cucinare un primo veloce e senza accorgercene sono già pronte. E .... non dimentichiamo che la carota è ricca di vitamina A (Betacarotene), B, C, PP, D e E, nonché di sali minerali e zuccheri semplici come il glucosio. Per questo motivo il suo consumo favorisce un aumento delle difese dell'organismo contro le malattie infettive