Passa ai contenuti principali

CARCIOFI A SPICCHI IN PADELLA

Spicchi di sapore

Carciofi profumati con prezzemolo e conditi con olio extravergine di oliva Redoro

Una ricetta semplice, pochi gli ingredienti, ideale come contorno ma anche utile condimento di un piatto di pasta. Fondamentale è l'olio per dare un profumo e un gusto eccezionali. Io ho usato l'olio extravergine di oliva Redoro, perchè reputo che abbia una fragranza delicata e genuina, adatta per questo tipo di preparazione.


Se  decidete di realizzare questa ricetta, sappiate che bisogna munirsi anche di un altro ingrediente, molto importante, tanta, tanta  pazienza, per pulire i carciofi. Ma vi assicuro che ne vale la pena. Tutta la fatica sarà ben ripagata quando assaggerete questo delizioso manicaretto.

Vi invito a provare questa ricetta, e magari a farmi sapere cosa ne pensate; se vi fa piacere scrivermi delle modifiche che vi piacerebbe apportare o mandare una vostra interpretazione con ricetta e foto sarò felice di pubblicarla.

Visitate anche la mia pagina facebook cliccare qui per scoprirla subito, se vi fa piacere rimanere aggiornati cliccare "Mi piace"


























Ingredienti:

10 carciofi

1 spicchio di aglio

3 cucchiai di olio extravergine di oliva REDORO

1 ciuffo di prezzemolo

sale q.b.

1 bicchiere di acqua


1 limone


Prima di pulire i carciofi indossare dei guanti per evitare che le mani si anneriscano.

Preparare una bacinella che possa contenere tutti i carciofi una volta tagliati a  spicchi e riempirne più della metà con acqua alla quale aggiungere il succo del limone. La soluzione di  acqua e succo di limone evita che i carciofi anneriscano.

Tagliare il gambo partendo dall'attaccatura delle foglie, e sfogliare il carciofo, eliminando le foglie più esterne che sono più dure, lasciando solo quelle più tenere ed interne.

Dalla parte restante del gambo eliminiamo i resti delle foglie dure, fino all'attaccatura  delle foglie tenere, ovvero lo strato più esterno e fibroso.

Tagliare la punta dei carciofi di circa 3 cm.

Anche il gambo stesso che abbiamo tagliato, lo possiamo recuperare, eliminandone lo strato più esterno con il pelapatate.

Dividere a metà ciascun carciofo pulito, e poi ricavarne 3 o 4 spicchi da ciascuna metà, avendo cura di eliminare la parte centrale del carciofo, quella con la peluria.

Ora si può passare alla fase di cottura.

In una padella far colorire l'aglio con l'olio extravergine di oliva Redoro, poi  aggiungere i carciofi tagliati a spicchi e il prezzemolo, versare 1 bicchiere di acqua e lasciare cuocere per almeno 15 - 20 minuti a fuoco lento coprendo la padella.

Ogni tanto girare i carciofi controllando che non si sia asciugata tutta l'acqua e anche il grado di cottura.
Quando saranno diventati morbidissimi al tocco della forchetta, salarli e ovviamente lasciare asciugare l'acqua se c'è, togliendo il coperchio.

Versare su un piatto di portata e decorare con del prezzemolo fresco.

Buon assaggio!!

Sul  sito http://www.redoro.it/shop-2  l'olio e tanti altri prodotti da visualizzare ed acquistare.



Post popolari in questo blog

DOLCE NEL BICCHIERE

Un delicatissimo dolce al cucchiaioDolce monoporzione, facile da preparare, si presenta benissimo
Un dessert morbido, cremoso, con delicato gusto di fragola e vaniglia.
Un dolce facile e veloce da preparare, ma anche molto bello da vedere, utile come monoporzione soprattutto in occasione di cene e rinfreschi.


Il dolce al cucchiaio più noto e apprezzato lo conosciamo tutti  è il tiramisù, ne ho realizzato, tempo fa, una mia versione nel bicchiere; una versione che è piaciuta davvero tanto, infatti è stata scelta come worldrecipes per l'EXPO 2015

Questa che vi propongo oggi, è una nuova interpretazione che sostituisce i savoiardi con il pan di spagna, il caffè con lo sciroppo di vaniglia  e fragola; ho scelto inoltre di utilizzare due creme, una al mascarpone e l'altra pasticcera.
Il risultato è stato un dessert che ha conquistato proprio tutti, infatti hanno chiesto se si poteva ripetere l'esperimento al più presto.
Come sempre,  vi suggerisco di realizzare  la ricetta , e mi f…

TORTA COCCO MANDORLE E CIOCCOLATO

Mega torta di compleannoUna torta particolare per una persona speciale 
Fare dolci è una mia grande passione, ne ho fatti tantissimi, soprattutto torte di compleanno classiche, con ciuffi di panna e decorazioni particolari create da me.

La TORTA, è il dolce classico da preparare in occasione di una  festa in famiglia quale può essere il compleanno, l'onomastico o un anniversario; per tradizione è sempre stata a base di soffice pan di spagna aromatizzato con una bagna.
La BAGNA, in genere, è al gusto che è  più richiesto in famiglia, o che comunque che si abbina meglio alla crema con cui si farcisce la torta, spesso si sceglie una bagna al liquore, ma se ci sono i bambini non è consigliabile.
Questa  torta di compleanno è ripiena di una golosa crema al gusto dei cioccolatini Raffaello, ed ha una bagna semplice e delicata, che consiste in uno sciroppo di acqua e zucchero aromatizzato alla vaniglia.
E' sicuramente molto apprezzata da grandi e piccini.
Se vi ha incuriosito questa ricett…

CIAMBELLA RICCA

Una ciambella così rende unica la colazione
I dolci per la colazione devono essere sempre morbidi e saporiti, per iniziare con gusto e carattere la giornata.

Volevo accompagnare l'assaggio di un nuovo caffè da provare, appena arrivato, grazie alla recente collaborazione con Spaccio Caffè con una ciambella che negli ultimi tempi faccio spesso e ogni volta con una variante diversa.
Quella che vi presento nella foto, è l'ultima versione di cui vi riporto la ricetta.
Per chi ama le cose genuine, questo è il dolce che sicuramente apprezzerà tantissimo, non ne potrà fare più a meno.
Una golosa e semplice ciambella, un dolce sofficissimo ottimo sia per la prima colazione che per una golosa merenda.
Adatto a tutta la famiglia e in particolare vi assicuro conquisterà i bambini, infatti per rendere la ciambella ancora più apprezzata ho aggiunto le di gocce di cioccolato fondente all'impasto prima di infornarla; inoltre per darle un tocco ancora più simpatico, all'assaggio ma anc…