Passioni & Curiosità : IL MIO "SOFT CHICKEN TACO"

venerdì 3 ottobre 2014

IL MIO "SOFT CHICKEN TACO"

Ricordi di un viaggio

Dolci anzi gustosi ricordi

Questa ricetta è una mia interpretazione del soft chicken taco 
assaggiato in un fast food  di cucina messicana a Seattle negli Stati Uniti. 
Questa specialità  messicana, contiene comunque ingredienti semplici come il pollo, i peperoni, il mais, ovviamente, insaporiti con spezie tradizionali che le conferiscono quel gusto unico e particolare; è risaputo che nella cucina messicana si usano molto i cibi piccanti, ma questo  piatto, per me, lo era al punto giusto quindi l'ho trovato molto gustoso e non aggressivo. 

Per realizzare questa ricetta bisognerebbe preparare le tortillas, vi posterò la ricetta in seguito, ma visto che spesso si va di corsa e si preferiscono scorciatoie, il giusto compromesso  è  quello di usare le piadine.
Inutile dire che, fatto in casa è sicuramente molto salutare e genuino potendo scegliere noi tutti gli ingredienti  da utilizzare e lasciare solo  la salsa e le spezie come  ingredienti già confezionati da procurarsi. 





Ingredienti per 8 tacos:
8 piadine

  • per il ripieno

600 g di petto di pollo
3 peperoni (rosso, giallo, verde)
4-5 cucchiai di mais (se piace)
3 cucchiai di olio di oliva
sale q.b.
spezie per taco
4-5 cucchiai di salsa ketchup



Cominciare preparando tutto ciò che va tagliato a dadini: petto di pollo, peperoni e carote.
In una padella capiente, o se c'è nel wok, scaldare l'olio e aggiungere il pollo tagliato a pezzetti facendolo rosolare, intanto,  se non sono stati preparati prima, tagliare a dadini i peperoni e le carote unendoli al pollo quando si è rosolato e aggiungere il mais.
Lasciare cuocere 10 minuti a fuoco vivo e salare, condire con le spezie ed infine la salsa ketchup. Fare amalgamare qualche minuto e spegnere.
Scaldare una ad una le piadine man mano che devono essere riempite, su una piastra o una padella grande, in modo che diventino morbide e non si spacchino quando andremo a avvolgerle con la farcitura.
Un consiglio che può tornare utile: sia per tenerle chiuse che per tenerle al caldo, si possono avvolgere nella carta stagnola o volendo nella carta forno. Servirle solo dopo aver tolto la carta, ovviamente.

Con questa ricetta partecipo al Contest "Il Viaggio in un Piatto" di La Cascata de Sapori.
                              http://lacascatadeisapori.altervista.org/1-contest-viaggio-in-un-piatto/#


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Publisher Website!  Fonte: http://www.dphoneworld.net/2015/05/implementare-avviso-cookie-policy-blogger.html#ixzz3cDAb5Qr5 Follow us: @fabiannit on Twitter | dphoneworld.net on Facebook