Passa ai contenuti principali

LA RICETTA PIU' CLICCATA

BABA' AL RUM

Che buono ....."stu babà" Una delle meraviglie della pasticceria napoletana!! Ecco il Babà, gli ingredienti da utilizzare li troviamo già disponibili, quasi tutti, nella nostra dispensa.  
Il procedimento è un po' lungo ma non eccessivamente elaborato, visto che si tratta di un impasto lievitato e bagnato con il Rum
Una volta tolto dal forno, l'impasto viene bagnato e la sua colorazione, più o meno giallastra, raggiunge una tonalità calda ambrata e allo stesso tempo un profumo inebriante si diffonde in cucina. 
Difficile resistere alla tentazione e aspettare che si raffreddi.
È fondamentale usare la farina giusta per l'impasto e il vero Rum per la bagna. 
Ci sono in commercio dei prodotti già pronti, utilizzabili se non abbiamo a disposizione il Rum. 
Anni fa, almeno dieci, trovai questa ricetta su un quotidiano e decisi di realizzarla, visto che le precedenti che avevo provato non mi avevano soddisfatto. Devo dire che questa versione mi ha convinta ed eccovela qui.




























QUENELLES DI ZUCCHINE

Originali polpette di zucchine

Piatto estivo e gustoso per proporre anche ai bambini le zucchine in modo diverso.







Ingredienti per 20 bocconcini:
polpa di 7 zucchine
100 g di pecorino
100 g di caciotta
50 g di formaggio grattugiato
2 uova
8-9 capperi sotto sale
3-4 cucchiai pane grattugiato
basilico
sale q.b.
pepe q.b.



Preparare il formaggio pecorino e la caciotta tagliati a pezzetti, lavare i capperi, versare  nel mixer insieme alla polpa di zucchine e aggiungere formaggio grattugiato, le uova, il basilico, sale, pepe; far girare per  ottenere un composto grumoso, non proprio una crema, aggiungere pane grattugiato quanto basta.
Intanto mettere la carta forno in una teglia, con due cucchiai fare tipo degli gnocchi prendendo un pò di composto girarlo con i due cucchiai infine passare nel pane grattugiato e poggiare sulla carta forno.
Infornare a 200° C per 40 minuti poi lasciarli asciugare e sfornarli.
Devono essere croccanti fuori e morbidi dentro, quindi regolarsi ciascuno col proprio forno, controllando che non si asciughino troppo.

Post popolari in questo blog

MELANZANE E ZUCCHINE IN PADELLA

Un contorno veloce saporito e soprattutto non fritto, con fresche verdure di stagione.

Ingredienti:
2 melanzane
2 zucchine
3 pomodori con la pelle in barattolo
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
aglio 
origano
sale q.b.
In una padella della grandezza adeguata tagliare a cubetti le melanzane e le zucchine, aggiungere lo spicchio d'aglio e l'olio.

Coprire e mettere su fuoco medio, lasciare cuocere e girare ogni tanto, in circa 20 minuti le verdure saranno  cotte e rosolate, su un lato aggiungere i pomodori e lasciarli cuocere pochi minuti poi mischiare il tutto, aggiungere sale e origano, fare insaporire e spegnere.

Servire caldi o freddi, l'importante e non mettere più col coperchio.

CAROTE IN PADELLA CON ALLORO

Un profumato contorno con le carote Spesso con la scusa non c'è tempo ripieghiamo su un contorno veloce come un'insalata, ma non pensiamo che anche con la fretta che ci accompagna costantemente possiamo mangiare dei gustosissimi piatti, salutari e senza impazzire vicino ai fornelli. Per cucinare queste carote, vi assicuro deliziose, basta dedicarci pochissimo tempo, quello necessario per metterle in padella e poi possiamo continuare a fare altro o cucinare un primo veloce e senza accorgercene sono già pronte. E .... non dimentichiamo che la carota è ricca di vitamina A (Betacarotene), B, C, PP, D e E, nonché di sali minerali e zuccheri semplici come il glucosio. Per questo motivo il suo consumo favorisce un aumento delle difese dell'organismo contro le malattie infettive


BAIOCCHI CAKE

La mia Baiocchi CakeUn sogno che diventa assaggioDa mesi in casa aleggiava il desiderio di assaggiare questa torta che, non so il perchè, tra i giovani che spesso mi gironzolano intorno, era come un sogno da far diventare realtà.
Il sogno si è  materializzato dopo che mia  nipote, con la sua espressione felice e il suo dolce sorriso  mi chiede di prepararle il dolce per il suo onomastico.
"Una torta speciale che non abbiamo ancora assaggiato zia!" e arriva la richiesta tanto attesa : la torta baiocchi.
Prima di tutto ero curiosa di scoprire da cosa derivava questo nome così particolare per un biscotto, così ho cercato le informazioni sul nome di questo "prezioso" biscotto.
Mi sarei aspettata un particolare "dolce" antenato e invece con grande sorpresa ho scoperto che il Baiocco è una moneta esistita fino alla seconda metà del 1800, un soldo di argento che con l'aumentare del  valore dell'argento diveniva sempre più piccolo nel suo diametro e nello spe…