Passioni & Curiosità : TARALLI SUGNA PEPE

lunedì 14 novembre 2016

TARALLI SUGNA PEPE

Detti anche " tarallucc nzogna e pep"

I tarallucci che faceva la mia mamma, friabili profumati e caldi appena sfornati. Altra ricetta che mi riporta indietro nel tempo.


Ora lei non c'è più il forno a legna non lo uso mai e i tarallucci sono meno saporiti, perchè non è più lei a farli.

A Napoli ma un pò in tutta la Campania  i tarallucci sugna pepe e mandorle sono molto diffusi. 

La ricetta tradizionale prevede l'uso della sugna un prodotto artigianale che si ricava dal grasso surrenale, quindi difficile da trovare se non a Napoli, in alternativa si può usare lo strutto, che è un grasso che si ricava da qualsiasi parte del maiale, facilmente reperibile in macellerie e nei supermercati. Nell'impasto sono sempre presenti le mandorle.


La differenza con quelli che faceva la mia mamma sta proprio nelle mandorle, lei non le metteva, ma aggiungeva i semi di  finocchietto che davano un tocco particolare.






Sono perfetti da sgranocchiare quando si ha il languorino ma anche ottimi in un aperitivo , in un antipasto o volendo per accompagnare pietanze ad esempio sostituire  i crostini accompagnando affettati come prosciutto crudo, mortadella o quello che più ci piace.




Si conservano bene se tenuti chiusi, sono sempre friabili, ma non oltre due settimane.


Spero che vi coinvolgerò nella realizzazione, e come sempre mi farà piacere rispondere ai vostri commenti e alle vostre domande.

Per che si cimenterà. sarei felice di ricevere anche qualche  foto che pubblicherei molto volentieri, ovviamente a nome dell'autore.

Per rimanere aggiornati: iscriversi per ricevere via mail le ultime novità pubblicate e seguire la mia pagina facebook Passioni & Curiosità o gli altri social su cui pubblico.










Ingredienti per 45 taralli medi:

500 g di farina 00

180 g di acqua

200 g di strutto

8 g di lievito di birra

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di miele

15 g di sale

3-4 cucchiaini di pepe macinato fresco 



Iniziare a preparare il lievitino 

Mettere in una ciotola 80 g di acqua tiepida, sciogliere in essa il lievito di birra.

Unire all'acqua  100 g di farina 00 e impastare bene, poi tenere a riposo per 40 - 50 minuti.



Completare l'impasto dei taralli

In una scodella mettere i restanti 400 g di farina aggiungere lo zucchero, il sale, il miele i rimanenti 100 g di acqua e iniziare a mescolare. 

Aggiungere il lievitino, amalgamare e poi aggiungere lo strutto, infine aggiungere il pepe.

Impastare bene ed ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Trasferire l'impasto su un piano da lavoro e ricavarne tanti bastoncini dai tagliare in tanti pezzi di circa 12-13 cm per poi arrotolarli e chiuderli, per formare i taralli.

Posizionare i taralli in due teglie rivestite da carta forno e lasciare lievitare.

































Dopo circa un paio d'ore, comunque una volta lievitati, infornare i taralli a 180° C per 30-35 minuti.



Buon Assaggio !!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Publisher Website!  Fonte: http://www.dphoneworld.net/2015/05/implementare-avviso-cookie-policy-blogger.html#ixzz3cDAb5Qr5 Follow us: @fabiannit on Twitter | dphoneworld.net on Facebook